L’uso strategico degli hashtag sui social media

Gli hashtag sono diventati elementi fondamentali del marketing sui social media. Se utilizzati correttamente, possono aumentare notevolmente la portata e l'engagement dei contenuti.

Gli hashtag sono parole chiave precedute dal simbolo cancelletto (#) utilizzate per categorizzare i contenuti sui social media e facilitarne la ricerca. L'uso degli hashtag si è diffuso in particolare su Twitter, dove vengono inseriti all'interno dei tweet per indicarne l'argomento e permettere agli utenti di trovare facilmente i messaggi su temi di loro interesse. Inserendo l’hashtag #calcio ad esempio, il tweet verrà categorizzato nella sezione dedicata a quello sport.

Cliccando su un hashtag, è possibile accedere a tutti i contenuti contrassegnati con quella parola chiave. Gli hashtag fungono quindi da metadati, organizzando le informazioni per argomento anziché solo in ordine cronologico.

Sui social visivi come Instagram, l'utilizzo strategico degli hashtag è cruciale per aumentare la visibilità e la diffusione delle immagini pubblicate. Gli utenti infatti ricercano spesso contenuti per hashtag d'interesse.

Nel corso del tempo l'uso degli hashtag si è evoluto, assumendo nuove funzioni comunicative. Oltre alla categorizzazione semantica, gli hashtag vengono oggi impiegati per enfatizzare concetti chiave, lanciare campagne virali, esprimere opinioni e partecipare a conversazioni collettive su eventi e temi di attualità.

Gli hashtag più popolari e maggiormente utilizzati diventano essi stessi contenuti: riflettono gli orientamenti e le discussioni predominanti sui social media. Leggere gli hashtag di tendenza può dunque fornire importanti indicazioni su cosa stia interessando di più gli utenti in un dato momento.

Ma come sfruttarli al meglio? Ecco alcuni consigli pratici:

  • Scegli hashtag brevi, chiari e pertinenti all'argomento del post. Evita quelli troppo generici.

  • Usa gli hashtag di tendenza, ma assicurati che siano rilevanti per il tuo brand e i tuoi contenuti. Analizza prima la conversazione intorno all'hashtag.

  • Ogni piattaforma ha un numero ideale di hashtag da usare. Non eccedere, altrimenti rischia di sembrare spam.

  • Crea hashtag unici che identifichino la tua brand identity e le tue campagne. Usali con costanza per farli riconoscere.

  • Non usare hashtag nelle conversazioni dirette coi follower o nelle risposte. Servono solo per categorizzare i contenuti.

  • Controlla sempre che l'hashtag non abbia altri significati indesiderati prima di usarlo.

  • Usa tool di analisi per capire quali hashtag funzionano meglio per incrementare visibilità e engagement.

  • Sfrutta gli hashtag in linea con eventi, ricorrenze o trend del momento per intercettare nuovo pubblico.

Carmelo Cutuli

Comunicatore specializzato in relazioni esterne ed istituzionali con esperienza internazionale, saggista, giornalista pubblicista

Posta un commento

Nuova Vecchia