The World to Come - A. Deiana C. Cutuli, Giacovelli International

Il libro "The World to Come", scritto da Angelo Deiana e Carmelo Cutuli e recentemente presentato alla Camera dei Deputati, offre un'analisi approfondita del fenomeno della globalizzazione e delle sue conseguenze sulla società contemporanea. Gli autori conducono il lettore in un viaggio attraverso le origini e gli sviluppi di questo processo, mettendone in luce aspetti positivi e criticità.

Uno dei meriti del testo, la cui prefazione é affidata al direttore di Aspenia online Roberto Menotti, è l'adozione di una prospettiva multidisciplinare, che integra economia, sociologia, scienze politiche e tecnologia. Questo approccio permette di comprendere la globalizzazione nella sua complessità, cogliendone le interconnessioni con la sfera culturale, ambientale e individuale. Deiana e Cutuli descrivono un fenomeno che ha ridefinito confini geografici e identità locali, generando opportunità ma anche disuguaglianze.

Il libro sottolinea il potenziale offerto dall'innovazione tecnologica, che apre possibilità impensabili fino a pochi decenni fa in termini di conoscenza, comunicazione, commercio. Tuttavia, gli autori mettono in guardia dai rischi di uno sviluppo incontrollato, che potrebbe sfuggire al controllo umano o acuire divari sociali.

Deiana e Cutuli individuano nella tecnologia una delle forze trainanti della globalizzazione, insieme alla liberalizzazione degli scambi e ai processi di delocalizzazione produttiva. L'analisi abbraccia anche tematiche ambientali e sanitarie, descrivendo come i problemi diventino rapidamente globali in un mondo interconnesso. Il libro sollecita una gestione lungimirante e responsabile dell'innovazione.

La globalizzazione viene presentata come un processo irreversibile, che comporta vantaggi ma anche rischi e tensioni. Gli autori auspicano un dibattito costruttivo per governare questa fase di cambiamento epocale, nell'interesse della collettività.

Il testo ha il pregio di affrontare con equilibrio un tema complesso, senza cedere a facili entusiasmi né scadere in posizioni apocalittiche. La prosa è chiara e accessibile anche ai non addetti ai lavori. Deiana e Cutuli coniugano rigore e piacevolezza della narrazione, coinvolgendo il lettore.

"The World to Come" è una lettura stimolante che informa e al contempo fa riflettere. Il libro contribuisce ad ampliare gli orizzonti in un'epoca di rapidi mutamenti geopolitici, economici e tecnologici. Si propone come una bussola per orientarsi consapevolmente in un mondo globalizzato e come spunto per un dibattito costruttivo sul nostro futuro.

Carmelo Cutuli

Comunicatore specializzato in relazioni esterne ed istituzionali con esperienza internazionale, saggista, giornalista pubblicista

Posta un commento

Nuova Vecchia